TXC TaXchange – L’unica piattaforma fintech in Italia per la cessione dei crediti fiscali

Lanciata formalmente post covid a giugno 2020, TaXchange è stata creata per facilitare lo smobilizzo dei crediti fiscali con una soluzione di sistema a vantaggio del sistema bancario e dei rimborsi fiscali per aiutare le aziende a monetizzare i Crediti Fiscali e gli investitori ad accedere al mercato con strumenti più efficienti. Siamo la prima piattaforma in Italia di questo genere e siamo operativi.

Per poter diventare interlocutore unico sul mercato, TXC ha sviluppato una soluzione tecnologica per la gestione dei Crediti Illiquidi IVA, IRES/IRAP secondo logiche Peer-to-Peer che consentano l’incontro tra domanda e offerta in marketplaces verticali.

La soluzione è innovativa sotto l’aspetto della tecnologia, essendo basata su un framework di Piattaforma modulare costituita da tre moduli integrati: uno per la gestione degli asset, uno per la gestione delle transazioni e uno per la gestione dei rischi e delle performance.

Parte fondamentale della soluzione tecnologica è l’insieme degli algoritmi proprietari di valutazione e finanziari che vengono utilizzati per la gestione dei differenti Crediti Illiquidi.

La Piattaforma si basa sul paradigma delle soluzioni tecnologiche Front-to-Back, prevede, quindi, la gestione dell’intero life cycle dei Crediti Fiscali, grazie all’integrazione dei processi di pre trading, trading e post trading, fornendo una digitalizzazione dell’intera catena del valore.

La soluzione per i crediti fiscali autorizzata OAM si chiama TaXchange e permette di individuare, in tempi rapidi e in modo trasparente, il compratore dei Crediti attraverso un'Asta competitiva telematica tra più offerenti, individuati in società, banche ed intermediari finanziari aderenti al sistema.

Il sistema gestisce tutte le fasi del processo in un’ottica E2E attraverso automatismi e funzionalità avanzate con firme digitali (eSignature) e eIDAS.

La specialità della Piattaforma risiede nel fatto che prima di accedervi, sia creditori che debitori, come anche i crediti caricati in Piattaforma, sono sottoposti ad una due diligence accurata così da garantirne la bontà con criteri omogenei di compliance e valutazione.

In particolare, è Deloitte, una delle più grandi aziende di servizi di consulenza e revisione del mondo, ad effettuare la valutazione e certificazione della "qualità" del Credito Fiscale, attraverso un'analisi dettagliata dal team specializzato, mentre il "rischio di controparte" viene calcolato in automatico dall'applicativo grazie ad un algoritmo proprietario i cui input sono i dati di rischio riferiti al soggetto richiedente prodotti dal Cerved e catturati dall’applicativo via API di integrazione.

Oltre ad essere trasparente e digitale, in quanto permette in ogni momento a tutti gli operatori presenti sulla piattaforma di monitorare il processo e visualizzarne i documenti,

TaXchange garantisce la monetizzazione immediata del credito chiesto a rimborso e la realizzazione di un rendimento tangibile per investitori nazionali e internazionali grazie alle procedure standardizzate e agli algoritmi di pricing e rating avanzati di cui dispone.

L’impresa intende sviluppare ulteriormente la propria piattaforma per la gestione dei crediti illiquidi in modo che possa essere strumento utile e utilizzabile da parte delle imprese che, in questo momento di particolare difficoltà, possano trovare soluzioni alternative e valide per poter accedere a misure di liquidità e credito in modo digitale, sicuro e snello, rispetto alle offerte delle banche di tipo tradizionale.

La Piattaforma, inoltre, ha funzionalità di creazione e negoziazione di contratti derivati di opzione con sottostante Crediti Illiquidi attraverso lo sviluppo di algoritmi finanziari e implementa logiche di tranching che permettono la costruzione di profili di rischio da parte del compratore.

L’alto livello di efficienza è stato raggiunto anche con la collaborazione di altri primari partner: List Group il principale produttore italiano di software per il trading sulle borse regolamentate, fornitore di molte fra le principali banche italiane e straniere, che ha sviluppato la componente di trading della piattaforma; Incentify LLc, un operatore fintech basato negli Usa, che ha lanciato la prima soluzione enterprise per il trading di crediti fiscali, già attiva in diverse giurisdizioni degli Stati Uniti, che fornisce sistemi per la gestione degli incentivi e del credito d'imposta e in particolare per parte del modulo di asset management della Piattaforma.

La piattaforma di crediti fiscali, in particolare crediti Iva Ires/Irap, può anche essere replicata in forma white-label da offrire alle banche ed intermediari finanziari 106 TUB. Con alcuni istituti di credito, infatti, sono già state chiuse con successo trattative in questa direzione.

Il contratto di Partnership che consente di utilizzare la piattaforma TaXchange come Platform as a Service permette alle Banche di incrementare le relazioni commerciali con i propri Clienti corporate e offrire a quest'ultimi un prodotto factoring nuovo e un canale alternativo per monetizzare i crediti tributari illiquidi, riducendo il rischio di controparte e generando nuovo business.

La piattaforma quindi non si fermerà in futuro al trading di crediti fiscali. L’obiettivo più grande è quello di affermarsi come marketplace di crediti deteriorati e illiquidi, sia Npl sia Utp creando sotto-mercati secondari, distinti per settore, con i crediti delle utilities che potrebbero essere i primi a partire.





93 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti